Assistenti sociali: come ottenere i crediti formativi

Il D.P.R. 137/2012 del Governo Monti prevede che tutte le professioni ordinate siano soggette all'obbligo della formazione continua. Il Regolamento prevede: 60 crediti nel triennio, di cui 15 devono essere inerenti all’Ordinamento Professionale e la Deontologia (Art.5.4). Il minimo di crediti annui è 10.

L'Assistente Sociale, così come le altre figure professionali iscritte all'Albo, ha l'obbligo dunque di curare il continuo e costante aggiornamento delle proprie competenze professionali. Ogni iscritto all'Albo deve conseguire almeno 60 crediti formativi, di cui 15 per attività ed eventi di formazione per assistenti sociali che riguardano l'ordinamento professionale e la deontologia.

Il corso Icotea "Deontologia Professionale per Assistenti Sociali" - monte ore 15 è accreditato al CNOAS (Autorizzazione prot. n. 4581/2016 del 23/11/2016) e permette di conseguire 15 crediti formativi professionali (CFP) per questa categoria.

Qualora non si dovesse adempiere completamente all'obbligo formativo, si compie un illecito disciplinare (Art.4.3). Il Regolamento non specifica quali sanzioni sono previste, ma per analogia con il procedimento disciplinare le sanzioni saranno graduali a seconda della gravità dell’illecito.