CFP Geometri: tutto quello che c’è da sapere


Il Regolamento approvato dal Consiglio Nazionale dei Geometri (CNG) nella seduta del 22 luglio 2014 e pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 15 del 15 agosto 2014 disciplina la formazione professionale dei geometri.


Cosa sono i CFP?


I Crediti Formativi Professionali (CFP) consentono a qualsiasi professionista iscritto ad Albi o Collegi di svolgere la propria attività lavorativa a norma di legge, in quanto ne attestano il possesso delle competenze necessarie per svolgere la propria professione.
Secondo il loro Regolamento, i geometri hanno un numero di crediti formativi obbligatori da conseguire: in un triennio devono conseguire un minimo di 60 crediti formativi, di cui solo 24 possono essere raggiunti tramite seminari e convegni.
Inoltre, con il D.P.R. n. 137/2012 sulle professioni regolamentate, è stato introdotto l’obbligo di formazione continua per cui ogni professionista ha l’obbligo di curare il continuo e costante aggiornamento della propria competenza professionale.
Qualora il geometra avesse conseguito meno del 20% dei crediti formativi obbligatori, potrebbe incorrere nella censura, cioè ricevere una nota formale da parte del Presidente del Consiglio Disciplina in cui si attesta la mancanza commessa. Se i CFP conseguiti non dovessero raggiungere nemmeno il 20% di quelli regolamentati, è prevista la sospensione per 6 mesi.
Come ottenere i CFP?
I geometri potranno ottenere i CFP richiesti dalle norme attraverso:
• corsi di formazione e aggiornamento;
• corsi di formazione specifici;
• corsi o esami universitari;
• seminari, convegni e giornate studio;
• partecipazione alle commissioni per gli esami di Stato per l’esercizio della professione;
• relazioni o lezioni negli eventi formativi e nell’attività di supporto nell’attività didattica;
• pubblicazioni, articoli scientifici o tecnico-professionali pubblicati su riviste almeno a diffusione provinciale;
• rivestire il ruolo di professionista affidatario ai fini di un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca;
• frequenza a corsi di alta formazione post secondaria compresa Istruzione Tecnica Superiore (ITS) nelle discipline tecnico scientifiche;
• rivestire il ruolo di professionista affidatario il cui tirocinante ha effettuato l’intero tirocinio professionale, con rilascio del prescritto certificato;
• attività di docenza.


Quali eventi possono rilasciare CFP?
Gli eventi formativi che possono rilasciare CFP per i geometri devono trattare le discipline tecnico-scientifiche inerenti all’attività professionale del geometra o geometra laureato, così come la deontologia e l’ordinamento professionale e altre discipline che siano funzionali all’esercizio di questa professione.
I corsi, invece, devono essere riconosciuti ed accreditati e possono essere erogati da collegi territoriali, associazioni di iscritti agli albi e da altri soggetti che siano autorizzati dal Consiglio Nazionale previo parere vincolante del Ministero vigilante.
Accreditamento dei CFP
Per l’accreditamento dei crediti formativi, i geometri dovranno fare richiesta esplicita attraverso il form presente sul sito del Collegio alla Sezione Formazione Continua – accreditamento corsi esterni. Nel form sarà possibile indicare le finalità del corso sostenuto e i settori inerenti la materia trattata, informazioni necessarie alla Segreteria del Collegio per la successiva codifica ed inserimento dell’ evento formativo.
Conseguire CFP geometri online
Dal 1 gennaio 2014, ICOTEA, in quanto Istituto Formativo accreditato da vari Consigli Nazionali/Albi/Ordini/Collegi, dispone di numerose proposte formative per conseguire i Crediti Formativi Professionali nel settore della formazione continua e permanente dei liberi professionisti.