Quando è necessario il corso per alimentaristi?

Le professioni in ambito alimentare hanno l’obbligo di effettuare un corso HACCP con il rilascio dell’attestato HACCP.

Il settore alimentare, infatti, racchiude una serie di attività che seguono tutta la filiera produttiva, dalla coltivazione fino alla somministrazione.

Per qusto motivo, agricoltori, pasticcieri, baristi, cuochi, operai dell’industria alimentare, ma non solo. Nella categoria rientrano anche categorie apparentemente insospettabili, come i farmacisti e gli autotrasportatori.

Questi professionisti, in una delle fasi del loro lavoro, entrano in contatto con degli alimenti e devono di conseguenza conoscere le regole principali dell’igiene e della sicurezza alimentari, ovvero del sistema HACCP e avere l’attestato HACCP che garantisce la loro formazione.

Al termine di un test di fine corso viene rilasciato l’attestato HACCP: la prova che il lavoratore ha acquisito le nozioni necessarie riguardo alle principali norme igieniche e di sicurezza, che conosce le regole e l’applicazione dell’ HACCP, che ha basi di microbiologia e di conservazione degli alimenti e che sa come igienizzare una struttura e delle attrezzature.

L’attestato HACCP è la prova che siete in grado di proteggere la salute di chi entra in contatto con gli alimenti che avete lavorato o maneggiato.

 

ICOTEA  eroga tre corsi HACCP per alimentaristi, categoria A, B e C ed un corso di aggiornamento.

 

 

 Senza attestato HACCP la legge non permette di lavorare nelle aziende del settore alimentare, al punto che in tutti i casi viene richiesto come requisito fondamentale in sede di assunzione.

È dunque anche uno strumento in più anche per facilitare la ricerca di lavoro.

Iscrivi subito, collegandoti al sito inviando una mail a icotea@icotea.it.

Corsi che ti potrebbero interessare...