Aggiornamento e Formazione continua: una nuova era per i Revisori Contabili

Con la pubblicazione della circolare n. 26 della Ragioneria Generale dello Stato del 06/07/2017 è cominciata una nuova era per i revisori iscritti nell’apposito registro. Anche il revisore contabile-legale è stato, infatti, inserito tra i soggetti che dovranno obbligatoriamente partecipare a programmi di aggiornamento professionale.

Secondo l’articolo 5 del Dlgs 39/2010 ogni iscritto deve conseguire nel triennio almeno n. 60 crediti formativi, di cui 20 annui. Dovranno in particolare essere conseguiti 10 CFP (gruppo A) per attività ed eventi formativi concernenti l’ordinamento professionale, la deontologia e il principio di indipendenza e10 CFP (gruppo B), riguardanti la disciplina del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato e i principi contabili nazionali ed internazionali.

 

Del resto, l’articolo 24 del medesimo decreto include il mancato assolvimento dell’obbligo di formazione o aggiornamento professionale tra le fattispecie sanzionabili.

Con autorizzazione del 02/08/17 ICOTEA è stata inserita tra gli enti accreditati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ad erogare tale tipo di formazione.

 

Così come richiesto dalla normativa in materia, il corso per “ Revisore Contabile – Legale e Deontologia Professionale - monte ore 20 – CFP 20 " proposto da ICOTEA, ha l’obiettivo di rafforzare i presupposti di indipendenza della pratica professionale del revisore legale e consente il conseguimento di 20 CFP di cui n. 10 CFP (gruppo A) e 10 CFP (gruppo B).

 

I vantaggi del corso ICOTEA:

· Le attività formative sono sostenute, al 50% del loro importo, da finanziamenti europei. Per usufruire delle relative agevolazioni, è indispensabile iscriversi al corso entro il 30/11/2017. In tal modo, l’investimento complessivo, inizialmente previsto in euro 398,00, si riduce ad euro 199,00, IVA compresa.