Andare a vivere all’estero: come prepararsi

Si fa presto a dire “Mollo tutto e vado a vivere all’estero” ma attenzione a non sottovalutare un cambiamento radicale della nostra vita come può essere quello di lasciare il proprio Paese e pensare di iniziare tranquillamente un nuovo percorso di vita e di lavoro all’estero.

Se la decisione non è ben ponderata e supportata da basi professionali e linguistiche solide, si rischia di fare “un buco nell’acqua” e rendere fallimentari i nostri sforzi.

 

Fino a qualche anno fa, forse, ci si poteva anche permettere di rischiare: ci si poteva recare in un paese straniero senza sapere quale lavoro si sarebbe intrapreso e senza avere una conoscenza basilare della lingua, contando su tante occasioni per intraprendere un percorso lavorativo e colmare il gap linguistico.

Oggi non è più così. La “competizione” per intraprendere nuovi lavori in un Paese straniero è aumentata con la globalizzazione e con il deteriorarsi del mercato del lavoro in molte aree del Pianeta.

 

Cosa fare, dunque, per essere preparati al cambiamento e per risultare “appetibili” nei confronti del nuovo mercato del lavoro in cui si vuole entrare rispetto ad altri candidati?

 

Sicuramente formarsi! Una persona culturalmente formata sia dal punto di vista linguistico che dal punto di vista professionale avrà molte più chance di essere integrata facilmente nel tessuto economico del Paese straniero scelto.

 

Le possibilità per accrescere la propria formazione professionale sono molte e, grazie alle nuove tecnologie informatiche e del web, è possibile anche seguire corsi e Master a distanza, in modalità e-learning.

 

L’e-learning consente di seguire lezioni, studiare e sostenere esami direttamente da casa, conciliando i tempi di studio con gli altri impegni quotidiani.

 

Un istituto specializzato nell’erogazione di corsi di formazione professionale online è ICOTEA, operate nel settore da quasi vent’anni.

 

Il ventaglio di proposte formative è molto ampio e spazia in molteplici ambiti.

 

Per chi vuole andare a lavorare all’estero, saranno sicuramente utili corsi e Master quali:

- Laurea Triennale in Scienza della Mediazione Linguistica, la conoscenza approfondita di 2 lingue straniere offerta da questo percorso consente di inserirsi facilmente in qualsiasi azienda all’estero

- Master Insegnare Italiano a Stranieri L2, utile nel caso si voglia intraprendere una professione di insegnante all’estero

- Corso per Esperto Commerciale in Import-Export, ideale per lavorare nell’ambito delle relazioni commerciali di qualsiasi azienda

- Corso per Mediatore Culturale, un percorso che offre sbocchi professionali nel campo sociale

 

Quelli indicati sono solo alcuni esempi dei tanti percorsi formativi che ICOTEA è in grado di offrire.

L’istituto formativo è riconosciuto dal MIUR e i titoli che vengono rilasciati al termine di ciascun corso hanno valore legale sia in Italia che all’estero.

 

Inoltre, è possibile accedere anche a interessanti finanziamenti ed agevolazioni a copertura parziale dei costi: per esempio molti corsi godono di Voucher Formativi Finanziati dalla Comunità Europea o possono essere acquistati con il Bonus Docenti.

 

L’intera gamma di proposte è disponibile online nel sito www.icotea.it: potrete sicuramente individuare il corso o il Master più adatto alle vostre esigenze.

 

Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’istituto alla mail icotea@icotea.it.