Come diventare amministratore di condominio: requisiti e corso

Ecco cosa fare e come diventare amministratore di condominio: requisiti richiesti e corso, compenso e quanto guadagna un amministratore condominiale.


Stando a quanto emerge da una ricerca del Consiglio europeo delle professioni immobiliari (Cepi), condotta nel 2008, in Italia si registrano molti più amministratori di condominio rispetto all’intera Unione Europea.


Si stima, infatti, che siano circa 300.000 gli amministratori condominiali che esercitano tale professione nel nostro Paese. Tuttavia, sono circa 47.000 gli amministratori di condominio professionisti. (Ricerca dell’Anaci del 2006 e successive analisi di esperti). Mentre i restanti 250.000 sono i così detti amministratori inteni, ovvero condomini che si assumono il ruolo della gestione del condominio in cui abitano pur non sostenendo (la legislazione non lo prevede) un percorso di formazione continua.


Appare quindi chiaro come nel prossimo futuro si possano aprire nuove opportunità per i professionisti in questo ambito, in quanto è impensabile che la mansione possa continuare a essere esercitata da persone non opportunamente formate.

Quali sono i requisiti necessari per l’esercizio della professione di amministratore di condominio, previsti dalla Legge 220/2012 di Riforma del condominio? Si fa presente che non sussiste alcun obbligo di iscrizione ad albo. Tale attività non rientra nel novero delle così dette “professioni ordinistiche”. Sono sette, suddivisibili in due gruppi, e si trovano elencati all’art. 71 bis disp. Att. Cod.Civ.

Nel primo gruppo (lett. a, b, c, d, e) figurano i requisiti di onorabilità:

Nel secondo gruppo (lett. f, g) vengono ricompresi i requisiti di professionalità:

Stando poi all’art. 5 del D.M. 13 agosto 2014, n. 140, in vigore dal 9 ottobre 2014, regolamento recante criteri e modalità per la formazione degli amministratori di condominio nonché dei corsi di formazione per gli amministratori condominiali, si stabilisce che il corso di formazione iniziale abbia una durata di almeno 72 ore. Si articola per un terzo della sua durata, secondo moduli che prevedono esercitazioni pratiche.

Ci sono diversi corsi online di formazione per Amministratore di Condominio accreditati al MIUR. Si suggerisce un corso della durata di almeno 72 ore. Corso che consente di conseguire la qualifica necessaria per esercitare tale professione. La formazione è quindi auspicabile per esercitare questa professione nel prossimo futuro.

Corsi che ti potrebbero interessare...