L’importanza della figura del Mediatore linguistico per una scuola interculturale

Uno degli ambiti in cui risulta più utile la figura del Mediatore Linguistico è quello socio-educativo.

Il Mediatore linguistico offre un aiuto prezioso a scuola, dove svolge il ruolo di intermediario e facilitatore, offre utili consigli sui servizi offerti dal Paese di accoglienza, propone attività pedagogiche specifiche, coinvolgendo l’intera classe nei processi di integrazione e inclusione sociale dell’alunno immigrato.

In un’ottica plurale e interculturale la scuola deve avvalersi di nuove figure professionali capaci di favorire lo scambio reciproco tra culture diverse e allontanare i pregiudizi nei confronti del “diverso”.

ICOTEA, E-Learning Institute accreditato al MIUR ai sensi della Direttiva 170/16, offre uno dei percorsi formativi più interessanti nel panorama italiano: il corso di laurea di I livello in Scienze della Mediazione Linguistica (http://bit.ly/2thmCDo).

 

Si tratta di un percorso formativo specifico di durata triennale (rilascia 180 CFU), in grado di assicurare l’acquisizione di specifiche competenze linguistiche tecnico-settoriali.

Le lezioni sono immediatamente disponibili entro le 24 ore successive all’iscrizione e grazie a una piattaforma e-learning, attiva 24 ore su 24 si può facilmente conciliare studio e lavoro e scaricare tutte le lezioni sul proprio pc.

Il laureato in Scienze della Mediazione Linguistica disporrà di un titolo del tutto equipollente al Diploma di Laurea rilasciato dalle Università, ai sensi del D.M. n. 38 del 10/01/2002.

Il percorso formativo proposto da ICOTEA presenta diversi vantaggi:

· la Laurea Triennale nella classe L-12 conferisce un punteggio di 1,50 punti. per il concorso per soli titoli ed esame, finalizzato al reclutamento del Personale Docente;

· è un titolo valutabile per tutte le classi di concorso per graduatorie scolastiche, avanzamento di carriera, concorsi pubblici;

· riconosce 10,00 punti nelle graduatorie del Personale Militare ed è valutato come titolo di merito;

· permette il riconoscimento dell’esonero del servizio, con Permessi per Diritto allo Studio di 150 ore annuali;

· a chi ha frequentato il Corso di Alta Formazione Mediatore Culturale/Interculturale monte ore 1500, ICOTEA riconosce 60 CFU che consentiranno di anticipare di un anno il conseguimento della laurea triennale.

Con il Voucher Formativo Finanziato (disponibile fino al 31 agosto), compatibile anche con la Carta del Docente, è possibile usufruire di interessanti incentivi economici. Il Voucher Formativo Finanziato è infatti un finanziamento dell’Unione Europea, che ICOTEA ha ottenuto a copertura parziale dell’importo totale del percorso formativo, con possibilità di pagamento rateizzabile, senza costi aggiuntivi.

 

Per visualizzare gli accreditamenti e tutte le proposte formative di ICOTEA, visitare il sito www.icotea.it, mentre per qualsiasi informazione sul percorso formativo visitare la pagina http://bit.ly/2thmCDo o scrivere a icotea@icotea.it