Come e Perché diventare interprete LIS

Diventare un interprete della Lingua dei Segni Italiana (LIS) non è solo una scelta professionale, ma un impegno verso l’inclusione e la comprensione. Questa professione offre l’opportunità di colmare la barriera comunicativa tra la comunità udente e quella non udente, consentendo a quest’ultima di partecipare attivamente alla società. Essere un interprete LIS significa essere un ponte tra due mondi, promuovendo l’uguaglianza e la diversità. Oltre all’aspetto umanitario, è una carriera che offre molteplici opportunità di lavoro, sia come freelance sia in ambito istituzionale o associativo.

 

Come si impara il LIS

Poche sono le sfide linguistiche impegnative come quella di imparare il linguaggio dei segni, ma le soddisfazioni che si possono ricavare da questo viaggio sono uniche e gratificanti. Il percorso formativo di un interprete LIS si articola in diverse fasi, ognuna essenziale per acquisire competenze sia linguistiche che interpretative. Detto questo, scopriamo come imparare la lingua dei segni e diventare un Interprete LIS completo e professionale:

  1. Corsi di Base: Il primo passo consiste nell’iscriversi a corsi di base per imparare il linguaggio dei segni. Questi corsi introducono agli aspetti fondamentali della LIS, inclusi l’alfabeto manuale, il lessico di base, la grammatica e la struttura della frase. Inoltre, forniscono una comprensione iniziale della cultura e della storia della comunità sorda. Questi corsi sono spesso disponibili a livelli variabili, da principiante (A1) a intermedio (B1-B2).
  2. Corsi Avanzati: Dopo aver acquisito una conoscenza di base, è possibile avanzare a corsi più complessi. Questi includono l’approfondimento della grammatica, l’ampliamento del lessico e l’introduzione a concetti più complessi come l’uso di espressioni facciali, la classificazione dei segni e la grammatica spaziale. Questi corsi avanzati, come il master online LIS di ICOTEA permettono agli studenti di affinare le loro abilità comunicative in LIS e di prepararsi per compiti interpretativi più complessi.
  3. Corsi di Specializzazione e Interpretariato: Dopo aver completato i livelli avanzati, gli studenti possono iscriversi a corsi specializzati in interpretariato LIS. Questi corsi si concentrano sulle tecniche di interpretazione, sia simultanea che consecutiva, e includono formazione pratica in vari contesti, come ambienti educativi, sanitari, legali e aziendali. I corsi di interpretariato offrono anche istruzioni su etica professionale e tecniche di gestione dello stress.
  4. Tirocinio e Pratica sul Campo: Fondamentale per il percorso formativo è l’esperienza pratica. Molti corsi includono tirocini o stage, dove gli studenti possono mettere in pratica le abilità apprese in ambienti reali sotto la supervisione di interpreti LIS esperti. Questa esperienza diretta è cruciale per comprendere le sfide e le dinamiche del lavoro di interprete.
  5. Certificazione ed Esami: Per diventare un interprete LIS certificato, è necessario superare un esame di certificazione. Questi esami valutano la competenza linguistica in LIS e le abilità interpretative. La certificazione è un requisito importante per la pratica professionale e garantisce che l’interprete abbia raggiunto un livello di competenza adeguato.
  6. Formazione Continua: La formazione di un interprete LIS non si conclude con la certificazione. La LIS, come ogni lingua, evolve, e gli interpreti devono continuamente aggiornarsi su nuovi sviluppi, nuovi segni e cambiamenti culturali nella comunità sorda. La partecipazione a workshop, seminari e corsi di aggiornamento è fondamentale per mantenere e migliorare le competenze interpretative.

Prima di intraprendere un percorso lungo come quello necessario per diventare un interprete LIS bisogna quindi essere sicuri di poter dedicare un impegno costante alla formazione a 360° necessaria per diventare un professionista completo.

Differenze fra LIS e LIST

Durante le ricerche prima di iniziare il percorso formativo, è facile incappare nei termini LIS e LIST, ma qual è la differenza? La Lingua dei Segni Italiana (LIS) e la Lingua Italiana dei Segni Tattile (LIST) sono entrambe fondamentali nella comunicazione con persone sorde, ma si differenziano sostanzialmente. La LIS è visiva e gestuale, utilizzata principalmente da persone sorde che possono vedere. La LIST, invece, è una variante della LIS, adattata per le persone sorde e cieche, che si basa sul contatto fisico e la percezione tattile dei segni. Comprendere queste differenze è fondamentale per un interprete LIS, poiché consente una comunicazione efficace con una gamma più ampia di persone.

 

Perché iscriversi ad associazioni professionali

Iscriversi a un’associazione professionale è un passo importante per chi desidera lavorare come interprete LIS. Queste associazioni offrono supporto, formazione continua, aggiornamenti sulle ultime ricerche e sviluppi nel campo, oltre a opportunità di networking. Essere parte di una comunità professionale aiuta a rimanere informati sulle migliori pratiche, standard etici e opportunità di lavoro. Inoltre, forniscono una piattaforma per la difesa dei diritti e delle esigenze degli interpreti e della comunità sorda.

Da sempre, ICOTEA collabora con Formazione24H, la prima associazione professionale per Interpreti LIS e lavoratori Freelance d’Italia.

 

Perché scegliere il master in LIS di ICOTEA

Il master in LIS di ICOTEA è stato realizzato seguendo l’approccio completo e multidisciplinare che da sempre contraddistingue ICOTEA. Questo programma risponde a tutte le esigenze di coloro che vogliono sapere come imparare la lingua dei segni, ma non si ferma a questo. Fornisce anche una profonda comprensione delle persone sorde, degli aspetti psicologici e sociali della sordità e delle tecniche avanzate di interpretariato. Il corso combina lezioni teoriche con esperienze pratiche, garantendo una preparazione completa e versatile per i futuri interpreti LIS. Scegliere questo master significa investire in una formazione di alta qualità, riconosciuta a livello nazionale, che apre le porte a una carriera professionale gratificante e socialmente importante.

Sei interessato ai corsi di ICOTEA?
Scopri l’offerta formativa del nostro Istituto sul sito oppure
contattaci all’indirizzo icotea@icotea.it !

ASSISTENZA

CONDIVIDI

Codice promozionale: Sei già un corsista ICOTEA. Inoltra ad icotea@icotea.it la richiesta per ricevere il tuo codice promozionale. Iscriviti ad altri corsi, inserendo il codice promozionale, riceverai immediatamente uno sconto aggiuntivo del 5%. Lo sconto verrà applicato subito sul totale del carrello.

Rateizzazione senza costi aggiuntivi: Pagata la quota d’iscrizione/acconto, la restante somma potrà essere rateizzata secondo le tue esigenze, senza costi aggiuntivi.  Es. Il master prevede un investimento di Euro 649,00. Pagata la quota d’iscrizione di Euro 249,00 la restante somma potrà essere versata a fine percorso e potrà essere rateizzata senza costi aggiuntivi.

Voucher Formativo: per alcuni percorsi formativi che rientrano in una delle seguenti tipologie: Laurea – Formazione Pubblica Amministrazione – Corsi Trova Lavoro – Formazione Continua Ordini Professionali – Altri Corsi – Certificazioni Linguistiche – Certificazioni Informatiche – Corsi di Italiano – Corsi Singoli – Convegni Formativi – Master – Perfezionamento Post-Diploma – Diploma Specializzazione Biennali – Corsi di Alta Formazione è possibile usufruire del Voucher Formativo. Si tratta di una agevolazione economica che ICOTEA mette a disposizione dei corsisti per una copertura parziale dell’importo di alcuni percorsi formativi. Es: l’investimento previsto per il Master è euro 999,00, mentre grazie il Voucher l’investimento è di euro 649,00.

Carta del Docente: ICOTEA è Istituto formativo ministeriale accreditato al MIUR ai sensi della Direttiva 170/16 Codice Esercente ZAIXV. I docenti potranno dunque iscriversi ai nostri percorsi formativi usufruendo della Carta del Docente.

Carta Giovani: ICOTEA è convenzionata anche con la Presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento Politiche Giovanili e il Servizio Universale per la CARTA GIOVANI. La carta giovani, è una tessera virtuale riservata ai giovani compresi dai 18° a 35° anni di età che possono richiedere esclusivamente tramite l’App IO. Lo scopo di tale tessera virtuale è di usufruire dello sconto del 5% da utilizzare per le quote d’iscrizione ai vari percorsi formativi erogati da ICOTEA. I percorsi formativi erogati da ICOTEA convenzionati con CARTA GIOVANI sono: Laurea – Formazione Pubblica Amministrazione – Corsi Trova Lavoro – Formazione Continua Ordini Professionali – Altri Corsi – Certificazioni Linguistiche – Certificazioni Informatiche – Corsi di Italiano – Corsi Singoli – Convegni Formativi – Master – Perfezionamento Post-Diploma – Diploma Specializzazione Biennali – Corsi di Alta Formazione

Esente Iva:  Ad Icotea, in qualità di Istituto Universitario, è stato assegnato il seguente codice ateco 85.42 da parte della C.C.I.A.A, pertanto, i percorsi formativi erogati sono esenti da iva. I nostri corsisti, quindi, possono detrarre ai fini fiscali una percentuale maggiore rispetto altri Istituti/Enti non universitari.

ISCRIVITI

PROMOZIONI VALIDE FINO AL 31 Luglio 2024 sono cumulabili: “Più Ti Form, Più Risparmi” + “Altri Vantaggi Economici”