IL MEDIATORE CULTURALE

Il mediatore culturale

Chi è e cosa fa?

Il mediatore culturale facilita il collegamento tra persone appartenenti a culture diverse. Infatti è un esperto in lingue che fornisce un supporto completo: burocratico, psicologico, culturale e formativo.

Negli ultimi decenni la società è molto cambiata diventando sempre più multiculturale.

Di conseguenza la presenza di più culture ha fatto emergere nuovi bisogni, diritti ed esigenze che hanno bisogno di essere comprese e risolte attraverso risposte concrete.

Il ruolo fondamentale del mediatore culturale

E’ in questo contesto che opera il mediatore culturale, professionista nella comunicazione interpersonale. Il lavoro che svolge è molto complesso e necessita di una forte passione per le relazioni interpersonali. 

Grazie alle sue conoscenze linguistiche, culturali e socio politiche sia del Paese in cui vive, sia del Paese di origine della persona è in grado di fare da ponte tra le culture facilitando, attraverso il dialogo ed indipendentemente dall’età, l’inserimento di persone appartenenti a culture differenti nel contesto in cui si trovano.

In quali settori può essere necessaria la presenza di un mediatore culturale

Questa figura professionale, grazie alle sue conoscenze linguistiche e culturali può essere fondamentale in:

  • ospedali
  • scuole
  • questure
  • tribunali

dove può evidenziare e risolvere necessità, bisogni, favorire la comunicazione. Tutto questo accertandosi che la criticità/soluzione sia stata perfettamente compresa da entrambe le parti.

Per fare alcuni esempi: se pensiamo alle scuole, può favorire l’inserimento dell’alunno all’interno della classe favorendo la comprensione linguistica con gli insegnati o compagni di classe. Negli ospedali per la comunicazione tra paziente – medico o favorendo la compilazione della modulistica negli uffici pubblici.

Indipendentemente dal luogo di lavoro l’obiettivo per cui viene assunto un professionista di questo tipo è quello di favorire e facilitare il percorso di integrazione di persone appartenenti a culture diverse.

Come diventare un mediatore culturale

Icotea che è un istituto accreditato dal MIUR all’erogazione di corsi di formazione professionalizzanti come quello per MEDIATORE CULTURALE.

Infatti il corso erogato da Icotea fornisce le conoscenze e competenze di base, a livello professionale e trasversale, necessarie per ricoprire il ruolo di mediatore culturale o interculturale.

Clicca QUI per scoprire i dettagli del corso!

ASSISTENZA

CONDIVIDI

ASSISTENZA

CONDIVIDI

Lascia un commento

I.CO.TE.A C.A.T. S.R.L. © 2021

Responsabilità Civile: € 500.000,00
IBAN: IT82V0326822300052621751420
BIC/SWIFT: SELBIT2BXXX

Dati Fiscali:
Codice Univoco/SDI: LM8ØSOU
P.Iva 01087100887 – CCIAA 93512

I NOSTRI CONTATTI

Sede Lombardia
Via Mecenate n.105 – 20138 Milano
Fisso: 0298650005 – Mobile: 3355992943

Sede Lazio
Via Federico Rosazza n.26 – 00153 Roma (Trastevere)
Fisso: 0695020944 – Mobile: 3355992943

Sede Sicilia
Via Sorda Sampieri n.128 – 97015 Modica (RG)
Via XX Settembre 16 – 97014 Ispica (RG)
Fisso: 0932793820 – Mobile: 3355992943

Email: icotea@icotea.it icotea@registerpec.it
Cell./Whatsapp/Telegram: 3355992943
Skype: ICOTEA Helpdesk
Live chat: home page www.icotea.it

CONTINUA A SEGUIRCI
AIUTACI A CRESCERE CLICCA
ACQUISTA IN SICUREZZA

Acquista i tuoi articoli in tutta sicurezza, i pagamenti sono effettuati su server certificati SSL a 128 bit.

pagamenti

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scroll to Top
ISCRIVITI

PROMOZIONI VALIDE FINO AL 31 Agosto 2022 sono cumulabili: “Più Ti Form, Più Risparmi” + “Altri Vantaggi Economici”